ASX 200 Rally in Jeopardy Come l’OCSE Suggerisce l’Estensione Dello Stimolo Fiscale?

A gennaio, l’Economist ha commentato: “Il più grande raduno di responsabili delle politiche economiche degli ultimi decenni è sotto pressione per essere audace e fare qualcosa per la stretta creditizia globale” e hanno voluto un aggiornamento sulla riunione del marzo 2020 del Financial Stability Board (FSB), che espone le raccomandazioni più recenti sulla necessità di un intervento del governo per alleviare la stretta creditizia. Il messaggio era chiaro: gli istituti finanziari, dalle banche alle compagnie assicurative, e le società di investimento come gli hedge fund, non sarebbero contenti se l’Eurozona non attuasse una qualche forma di stimolo fiscale.

Le banche, come le banche di investimento e i gestori degli investimenti, e le società di gestione degli investimenti e i loro fondi, sono viste come l’ultima linea di difesa contro il crollo della stretta creditizia globale. Molti istituti finanziari hanno cessato l’attività, con alcuni falliti e altri semplicemente falliti, a causa della realtà che non sono in grado di soddisfare le richieste di credito dei loro clienti. Quindi, sono nelle fasi finali di ristrutturazione, attraverso una sorta di accordo di salvataggio volontario o obbligatorio con il governo.

Cosa succede quindi alle società ASX 200, che fanno molto affidamento sui loro rapporti bancari e bancari di investimento? Quali sono le implicazioni di una tale situazione?

La crescita e la redditività future della società ASX 200 media sono determinate dalla sua posizione finanziaria e dal carico di debito. Mentre è vero che alcune banche potrebbero ora essere coinvolte in un programma di salvataggio volontario, la maggior parte delle società ASX 200 troveranno difficoltà a sopravvivere senza una qualche forma di salvataggio, e queste non avranno altra scelta che cambiare le loro strategie finanziarie.

Quindi il messaggio del FT non è che le banche dovrebbero salvare le compagnie, perché è ovvio che non c’è modo che il governo possa accettare un simile piano. Piuttosto, il messaggio è che i governi dovranno diventare più aggressivi per salvare le aziende e le banche.

Se i governi vogliono evitare il collasso del settore finanziario, il modo in cui dovrebbero pensarci non è solo con i problemi attuali, ma con i problemi futuri che le aziende e le banche devono affrontare. Dopotutto, la crisi economica ha dimostrato che ci sono molte industrie che sono troppo estese e che affrontano problemi. Il problema non è solo che la stretta creditizia sta colpendo istituti di credito e mutuatari, ma sta anche costringendo le imprese a evolversi per sopravvivere a lungo termine.

Ora c’è una forte tendenza a cercare profitti a breve termine a spese della pianificazione a lungo termine. Devi stare attento quando stai considerando le opzioni per la tua azienda, perché non andrai mai molto lontano, se non guardi alla pianificazione e agli obiettivi a lungo termine per la tua azienda.

Tutto ciò fa parte del ronzio “politico” che circonda la conclusione dell’attuale rallentamento economico. Ecco perché è diventato così importante per tutti i potenziali vincitori nell’attuale fase del mercato dedicare qualche minuto alla lettura dei numeri di The Economist di maggio 2020, perché contiene alcuni commenti seri su ciò che il futuro riserva all’economia e alle persone .

Le soluzioni politiche sono di solito soluzioni a breve termine e alla fine tendono a costare di più di quello che portano. Le soluzioni a lungo termine possono portare prosperità duratura, ed è qui che devi focalizzare la tua attenzione per ottenere profitti a lungo termine in lo stato attuale dell’economia.

I prossimi mesi saranno cruciali e dovrai elaborare una strategia in grado di portare a un successo finanziario sostenibile. Vi sono molte opportunità per le aziende ASX 200 di realizzare una svolta a lungo termine nei prossimi mesi e saranno in grado di sfruttare questa opportunità se comprendono le giuste competenze richieste.

È pertanto fondamentale che qualsiasi impresa diventi esperta nei settori della gestione dell’economia di fronte a una crisi economica e acquisisca conoscenza del settore e del mercato al fine di fornire informazioni pertinenti di fronte all’attuale situazione finanziaria crisi. sfida.