L’oro recupera ma guadagna limitato da un dollaro forte

Per tutti i giorni, l’investitore non professionale (come me) il modo più sicuro e pratico per investire in oro è tramite uno degli ETF di cui sopra. Continua a chiudere gli scambi a livelli bassi e potrebbe perdere più terreno rispetto al dollaro USA forte. È sensibile alle variazioni dei tassi degli Stati Uniti, che sollevano il costo opportunità di detenere asset non cedibili come i lingotti.

L’oro ha venduto aggressivamente fino a $ 1,290 mentre Oil ha scrollato le spalle le richieste di Trump per i prezzi più bassi. Sta inoltre trovando un alleato nell’aumento dei prezzi del petrolio, che potrebbe significare attenuare le preoccupazioni deflazionistiche, secondo i rivenditori. Ha rotto una linea di tendenza ascendente che ha sostenuto i suoi guadagni dall’inizio del mese e sceso a $ 1,290 ieri.

L’oro è scambiato in positivo giovedì mentre gli investitori stanno assimilando guadagni societari misti e fattori geopolitici. Si sta riprendendo un po ‘di terreno giovedì mentre gli investitori stanno assimilando guadagni societari misti negli Stati Uniti. Ha anche ricevuto un certo sostegno dal ritorno dei commercianti cinesi dopo la settimana della Golden Week la scorsa settimana.

L’oro tende a muoversi nella direzione opposta al dollaro, poiché una forte valuta americana rende l’oro più costoso per i possessori di valuta locale. Martedì è calato di intensità inferiore, sotto la pressione di un leggero aumento del dollaro e ha tenuto una fascia ristretta nel commercio leggero in vista della festa del Ringraziamento negli Stati Uniti. Con una tale inclinazione al rischio in tutti i mercati di ieri, il fatto che sia caduto nella conclusione e ha pubblicato un candelabro un giorno abbastanza negativo sarà una vera preoccupazione per i tori. L’oro e il dollaro si muovono spesso inversamente in quanto un dollaro più forte attenua l’attrattiva delle attività pegging in dollari per gli investitori che utilizzano altre valute.

L’oro ha recuperato leggermente, nonostante la forza del dollaro mostri che la domanda di beni rifugio è aumentata. Sta valutando il downgrade one-notch e una componente della minore crescita del PIL globale. È sceso di oltre $ 103 l’oncia dopo un’impennata iniziale di martedì della scorsa settimana, in quanto i risultati hanno mostrato una probabile vittoria di Trump. Come nel corso della storia, rimane una riserva vitale di valore. vince su criptovalute nella maggior parte delle caratteristiche chiave del denaro, ” Il primo record di oro usato come denaro è di circa 700 a.C. quando i Lidi la combinarono con l’argento, per formare monete di elettroni. L’oro nero ha fatto segnare una corsa al rialzo negli ultimi giorni guadagnando più di $ 7 al barile e resta da vedere se l’aumento di produzione concordato tra i membri dell’OPEC permetterà ai prezzi di rimanere intorno ai $ 70.

Il 5 gennaio, il dollaro si è ripreso da una scivolata di due giorni, in quanto gli investitori hanno realizzato profitti in altre valute, come l’euro, e hanno messo a confronto le posizioni in vista del rapporto sugli impieghi negli Stati Uniti del fine settimana di dicembre. Ha anche perso il sostegno acquisito verso la fine dello scorso anno da una pausa fiscale una tantum a società americane che rimpatriavano profitti all’estero, scaduti alla fine di dicembre. Se l’inflazione risulta, o se si indebolisce quando l’offerta di dollari aumenta necessariamente sotto i piani di stimolo, l’oro è un probabile vincitore perché copre l’inflazione. Inoltre è crollato del mezzo percento rispetto al franco svizzero a 1.3065. Il dollaro forte è stato anche responsabile dei nuovi minimi nei mercati dello zucchero e del caffè, mentre il real brasiliano è calato precipitosamente contro il dollaro.