Prezzi del petrolio greggio Eye OPEC + dopo il rimbalzo indotto dalle scorte

Prezzi del petrolio greggio Occhio all’OPEC + dopo il rimbalzo indotto dalle scorte? Molti ritengono che il recente calo del prezzo del petrolio continuerà a diminuire. Non vedono il modello di diminuzione dei prezzi, su un lungo periodo di tempo come hanno visto in passato. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che il cartello non sta più utilizzando la stessa quantità di pressione utilizzata per spingere al ribasso il prezzo del greggio. Il cartello non ha più il potere che aveva anni fa per far scendere i prezzi del petrolio.

Ci sono altri fattori che stanno contribuendo all’attuale calo dei prezzi del petrolio. Ad esempio, la domanda di petrolio è oggi più alta che mai. Ciò significa che le compagnie petrolifere possono aumentare i loro prezzi per tenere conto della maggiore domanda. Se la domanda di petrolio aumenta, il prezzo del petrolio dovrebbe naturalmente diminuire.

L’altro fattore importante che fa scendere i prezzi del petrolio è l’aumento delle forniture non OPEC. Le forniture non OPEC includono paesi come Iraq e Iran. Molti ritengono che queste forniture continueranno ad aumentare nonostante l’aumento della domanda dovuto all’aumento della domanda mondiale. Ciò significherebbe che i prezzi rimarranno relativamente bassi rispetto agli attuali prezzi spot di mercato.

Questa è una buona notizia per il consumatore americano poiché dipendiamo dalle forniture di petrolio e non possiamo fare a meno della nostra fornitura attuale. Tuttavia, questo vantaggio ha un aspetto negativo. Poiché c’è un aumento nel numero di forniture non OPEC, aumenterebbe anche la domanda di petrolio. Ciò causerebbe una caduta dei prezzi. L’unico modo per fermare questa tendenza al ribasso è ridurre la domanda.

La domanda quindi è come affrontare questo problema? La risposta è semplice. Le compagnie petrolifere dovrebbero ridurre la loro produzione se i prezzi attuali sono troppo bassi. Inoltre, queste società non dovrebbero aumentare il prezzo del petrolio poiché l’aumento del prezzo comporterebbe solo maggiori perdite. Sarebbe molto più saggio ridurre le perforazioni ma aumentare il prezzo del gas per mantenere lo stesso livello di prima.

Come dovrebbe essere fatto? La prima cosa da fare è abbassare il costo di produzione del petrolio al barile. Ciò può essere ottenuto riducendo la sovrapproduzione ed esplorando nuove forniture. Ciò contribuirebbe a mantenere la tendenza al ribasso dei prezzi del petrolio poiché si produrrebbe meno petrolio, costringendo quindi i prezzi ancora una volta ad aumentare.

Il secondo passo è garantire che le scorte di petrolio utilizzate nel processo di perforazione non siano troppo elevate. Più grande è lo stock, più alto sarà il prezzo. Se ci sono troppe scorte, significherebbe che troppi barili di petrolio rimangono incombusti. Poiché la quantità è molto elevata, i prezzi saranno sicuramente superiori al prezzo di mercato corrente. Questo è il motivo per cui le compagnie petrolifere stanno ora accettando di ridurre il tasso di produzione del petrolio in modo da non perdere troppi soldi.

Infine, sarebbe anche l’ideale per ridurre l’eccesso di offerta nel settore. Se l’eccesso di offerta continua, i prezzi aumenteranno sicuramente. Tuttavia, se l’industria riduce la produzione, ci sarebbe un calo considerevole dei prezzi poiché non sarebbe necessario più petrolio. Questo sarebbe il momento migliore per negoziare con l’OPEC e chiedere una riduzione della produzione poiché tale azione impedirebbe ai prezzi di salire di nuovo.

Quando i prezzi saranno ridotti, i perforatori potranno ora svolgere il loro lavoro più facilmente. Questo perché la quantità di sforzo e la resistenza fisica necessaria per completare le attività sarebbero diminuite. A parte questo, possono usare rig che sono più efficienti ora che i prezzi sono bassi. Ciò significa che gli operatori ora guadagneranno molto di più rispetto a prima. Il calo dei prezzi del petrolio incoraggerà i commercianti a impegnarsi in accordi più rischiosi. Ciò significa che il mercato del petrolio sarà volatile e ci sono grandi possibilità per i commercianti di petrolio di realizzare enormi profitti.

Con l’attuale calo dei prezzi del petrolio, ci sono anche molte persone che ora si stanno spostando verso le nuove opportunità di business offerte dalle nuove tecnologie. Questo è un buon segno, poiché queste nuove industrie sono quelle che aiuterebbero ad alleviare la carenza di petrolio. C’è una grande possibilità che i prezzi dei combustibili aumentino di un giorno a causa dei progressi tecnologici che alcune industrie stanno facendo. Ciò provocherebbe uno squilibrio tra domanda e offerta nel mercato, che si tradurrebbe in un aumento dei prezzi delle materie prime.

Poiché ci sono molte forze che potrebbero influenzare il mercato e causare fluttuazioni come quelle recenti, è importante che tutti sappiano come manipolare gli eventi attuali a proprio vantaggio. Un trader che sa come sfruttare gli eventi attuali avrebbe maggiori possibilità di guadagnare più soldi. Questo è esattamente il motivo per cui i prezzi del petrolio non dovrebbero essere ignorati nemmeno da trader e investitori che hanno un grande potenziale di guadagno.