Scatti di Tassi USD / CAD Intervallo di Aprile in Vista del Rapporto sul PIL del Canada

Ora che aprile è finito, il tasso del dollaro / CAD sta andando bene con una possibilità di raggiungere $ 200 e forse una pausa di $ 220 prima della fine dell’anno. Questa è davvero una straordinaria opportunità per l’economia globale di rimbalzare e incoraggiare il dollaro canadese a guadagnare terreno sul biglietto verde, ma come molti investitori ti diranno, è una proposta rischiosa, anche se siamo solo nel primo mese del secondo trimestre 2020.

Il calendario economico BMO Nesbitt Burns ha dichiarato stamattina che il dollaro canadese / CAD è a un minimo di tre mesi. Un dollaro canadese inferiore darebbe agli acquirenti stranieri di attività canadesi un maggiore potere d’acquisto, in particolare per i beni e i servizi del paese, motivo per cui così tanti stanno abbassando la valuta oggi.

Secondo un rapporto di TD Bank oggi, anche se il dollaro canadese è sceso un po ‘, la maggior parte degli indicatori economici continuano a mostrare il via libera. La maggior parte degli altri analisti concorda sul fatto che l’economia canadese sia più forte di quanto temuto da tutti gli altri e che non vi sarà alcun impatto negativo dal recente calo dei prezzi del petrolio. Dicono che il petrolio è importante, ma non tutto e che molti analisti esagerano con il rischio di una recessione canadese.

Il CAD / USD è sceso di quasi il 2% rispetto al dollaro USA oggi, essendo sceso al minimo di sei mesi il primo giorno di marzo. Questo in realtà indica che gli investitori credono che, dato il recente dibattito della Fed sull’aumento dei tassi di interesse, il dollaro canadese sarà più forte e verrà negoziato in rialzo. Detto questo, il dollaro canadese ha continuato ad apprezzarsi rispetto al dollaro USA e attualmente negozia oltre $ 0,724, essendo quasi raddoppiato in poco più di quattro mesi.

Ci sono due ragioni principali per il dollaro canadese inferiore, come spiega il rapporto BMO Nesbitt Burns. In primo luogo, e mostrerò un grafico della crescita del PIL canadese, che è importante per altri motivi; un dollaro canadese inferiore incoraggia gli investitori americani ed europei ad acquistare attività canadesi, portando a un ulteriore apprezzamento e rafforzamento del dollaro canadese.

In secondo luogo, anche se l’economia canadese sta crescendo, ci sono ancora timori che la Banca del Canada possa ricominciare a stringere e avere un altro taglio dei tassi di interesse. Questo non è di buon auspicio per il dollaro canadese, poiché gli investitori sperano in qualche sollievo dalla banca centrale. Mentre una ripresa economica deve ancora davvero prendere forma, c’è ancora molto da sperare nei mercati finanziari.

Da dicembre, la Banca del Canada ha aumentato i suoi tassi di interesse chiave e dopo sette aumenti dei tassi, le persone stanno iniziando a pensare che forse questa politica monetaria potrebbe essere più aggressiva di quanto inizialmente previsto. Per mantenere forte l’economia, potrebbero iniziare ad abbassare i tassi di interesse chiave e alcuni canadesi ritengono che potrebbe essere così. In questo senso, il forte dollaro canadese sta facendo male.

Il rapporto BMO Nesbitt Burns spiega come l’economia canadese potrebbe diventare ancora più forte ora che il rapporto sul PIL degli Stati Uniti è stato rivisto. Il rapporto ha mostrato che il PIL degli Stati Uniti è cresciuto solo dello 0,5%, rispetto all’1,4% precedentemente previsto. Questo rapporto sta chiaramente avendo un impatto sui mercati finanziari di tutto il mondo.

Ora che c’è stata una spinta all’economia canadese, per alcuni è più difficile credere che il dollaro canadese potrebbe cadere. Tuttavia, mentre il dollaro canadese è sicuramente più forte, ci sono ancora diversi rischi. Un rischio è che i tassi di interesse possano iniziare a salire, soprattutto perché la banca centrale sta avvertendo una certa pressione economica da parte della Fed.

Allo stesso tempo, poiché la banca centrale aumenta i tassi, il dollaro canadese potrebbe continuare a deprezzarsi. Penso che ci siano abbastanza problemi con l’economia canadese da non dover essere troppo preoccupati per questo. La Banca del Canada potrebbe avvertire un pizzico di pizzicotto e alcuni economisti sono addirittura arrivati ​​a prevedere che i tassi potrebbero scendere fino al 3% nei prossimi mesi.