USD / JPY, AUD / USD, NZD / USD affondano mentre i casi di coronavirus aumentano quasi del 15k

La scorsa settimana, una serie di rapporti indicava che USD / JPY, AUD / USD, NZD / USD e Yen / USD potrebbero essere stati attaccati da un nuovo ceppo del virus “Coronavirus”. Il nuovo ceppo di Coronavirus non sembra avere un grande impatto su queste valute, ma è emerso come argomento caldo tra economisti e investitori.

“Coronavirus” è il nome più probabile dato a un ceppo di un virus informatico che aveva già infettato più di cinquemila computer. Si dice che sia un cavallo di Troia, che funziona in due modi distinti. Innanzitutto, disabilita alcune applicazioni che rilevano o eseguono la scansione di malware o spyware.

In secondo luogo, invia e-mail con e-mail false dall’aspetto legittimo dal MSN di Microsoft al sistema di ogni persona che apre l’e-mail. Se la persona interessata apre l’e-mail fasulla, può acquisire qualsiasi tipo di applicazione, programma software o applicazione relativa a servizi bancari, e-commerce o social network, tutto ciò che il suo sistema può gestire.

Tuttavia, la causa di questo attacco rimane un mistero. Gli esperti ritengono che sia stato creato da hacker allo scopo di rubare denaro dall’economia globale, mentre altri credono che sia stato creato da un truffatore per attirare il maggior numero possibile di vittime.

Ma la misteriosa causa dell’attacco contro le altre principali valute solleva anche serie domande sulla capacità degli hacker di creare gli ultimi attacchi informatici. Tali attacchi potrebbero essere progettati solo se esiste un flusso di denaro enorme, un elevato margine di profitto e anche un gran numero di computer infetti.

Questi truffatori potrebbero creare un robot che funziona quasi come una spia del computer che viene preso di mira da qualsiasi truffatore che sa come gestirlo. Se verrà sviluppato un tale sistema, possiamo sicuramente aspettarci che governi più corrotti svilupperanno sistemi simili nel cyberspazio.

Questo dovrebbe ricordare a tutti che i criminali troveranno modi per sfruttare qualsiasi vulnerabilità e tutte le possibili lacune nella sicurezza dei nostri computer. Tutti i modelli di sviluppo economico esistenti crolleranno a meno che Internet e il software non siano adeguatamente protetti.

Ci sono troppe opportunità per truffatori e cyber criminali di sfruttare la debolezza umana della caduta in preda alla prima cosa che attira la loro attenzione. E l’unica possibilità di attirare e ingannare le persone è l’enorme volume di informazioni riservate che i nostri computer archiviano e trasmettono.

Con la creazione di questa tecnologia da parte dei truffatori, saranno in grado di rubare quanti soldi vogliono e quante informazioni riservate vogliono. Ciò significa che l’economia basata sul software, basata sulle carte di credito e debito, non sarà in grado di continuare la sua esistenza.

Ma dal momento che abbiamo a che fare con gli umani, c’è ancora la possibilità che in qualche modo diventeremo abbastanza intelligenti da difenderci dagli imbroglioni e dai ladri basati su software. Se non adottiamo misure adeguate per proteggere i nostri dati e prevenire la distruzione del nostro modello economico, gli attacchi informatici si diffonderanno inevitabilmente in tutto il mondo.

Gli esperti di software utilizzerebbero ovviamente l’ultimo software per contrastare gli attacchi informatici. Tuttavia, mi chiedo ancora perché non stiamo usando questi stessi programmi software per proteggere i nostri computer da altre minacce, come virus, trojan, worm e simili.